I 10 Marchi Più Costosi Al Mondo

Vi siete mai chiesti quanto valgono effettivamente i più famosi marchi al mondo? No? Eppure sono dati, a mio parere, molto interessanti per comprendere certe dinamiche economiche e di marketing correlate al marchio. A questo proposito, ogni anno il sito BrandZ effettua delle ricerche di mercato al fine di calcolare la classifica dei maggiori marchi al mondo in base al loro valore globale. E’ importante notare che questa classifica non è solo basata sulle informazioni finanziarie rilasciate dall’azienda in questione, ma anche e soprattutto sulla fiducia dei consumatori.

marchi

Classifica dei Marchi Più Costosi al Mondo

1. Google

logo googleSettore: Tech

Valore: $ 245,581 miliardi

Variazione rispetto al 2016: +7%

2. Apple

nuovo logo appleSettore: Tech

Valore: $ 234,671 miliardi

Variazione rispetto al 2016: +3%

3. Microsoft

logo microsoftSettore: Tech

Valore: $ 143,222 miliardi

Variazione rispetto al 2016: +18%

4. Amazon

logo amazonSettore: Vendita al dettaglio

Valore: $ 139,286 miliardi

Variazione rispetto al 2016:  +41%

5. Facebook

logo facebookSettore: Tech

Valore: $ 129,800 miliardi

Variazione rispetto al 2016: +27%

6. AT&T

logo at&tSettore: Telecomunicazioni

Valore: $ 115,112 miliardi

Variazione rispetto al 2016: +7%

7. Visa

logo visaSettore: Servizi finanziari

Valore: $ 110,999 miliardi

Variazione rispetto al 2016: +10%

8. Tencent

Settore: Tech

Valore: $ 108,292 miliardi

Variazione rispetto al 2016: +27%

9. IBM

logo ibmSettore: Tech

Valore: $ 102,088 miliardi

Variazione rispetto al 2016: +18%

10. McDonald’s

Settore: Alimentare

Valore: $ 97,723 miliardi

Variazione rispetto al 2016: +10%

L’unico marchio italiano nella top 100 è Gucci (80°), con un valore di $ 13,548 miliardi. Se si guarda al valore complessivo dei brand italiani, il settore più rappresentato è quello dell’abbigliamento e del lusso con 22,1 miliardi di euro (12 marchi), seguito dal settore energetico con 10,9 miliardi (2 marchi) e dalle auto con 9,8 miliardi di euro (2 marchi). Nonostante l’Italia vanti brand conosciuti a livello mondiale, i nostri marchi valgono il 5% in meno del totale di quelli di Spagna, Francia, Germania e Regno Unito.

Leave a Reply

Your email address will not be published.