5 Trucchi Di Social Media Marketing

Il coinvolgimento dei social media è diventato un fattore vitale nelle attività di marketing dei marchi moderni.

5 Trucchi Di Social Media Marketing

Questa attività, chiamata social media marketing, viene utilizzata dalla aziende per generare visibilità del proprio business su piattaforme moderne come social media, comunità virtuali e “aggregatori 2.0”.

Dalla scelta dei caratteri per Instagram alla cura di tweets divertenti e informativi,  oggi esistono molti modi per promuovere un marchio online. E funziona. Secondo un recente studio, quasi il 90% dei marketer digitali ha trovato un legame positivo tra la loro presenza sui social media e l’aumento dell’esposizione per il proprio business. E non c’è motivo per cui questo non funzioni anche per creativi e designer (leggi anche 5 Modi Per Perder Followers sui Social).

Tuttavia, avere una presenza su Facebook, Twitter e Instagram e pubblicare post dopo post di contenuti spesso non è sufficiente. L’attività di social media marketing, infatti, deve essere studiata e personalizzata per il business in questione al fine di generare un effetto positivo.

A questo proposito, oggi vedremo qualche utile consiglio per far crescere il coinvolgimento del pubblico per il vostro business ma anche per aumentare il traffico verso il vostro sito web.

Ottenere Contenuti Dai Propri Clienti

I consumatori desiderano un legame umano con i marchi. Quindi perché non sfruttare al meglio questo fattore? Oggi molti brand noti hanno pubblicato contenuti generati dagli utenti con ottimi risultati.

L’utilizzo di questo contenuto generato dall’utente (o UGC, user-generated content) non è solo una nuova tendenza sui social media, ma è la chiave per aumentare il coinvolgimento del pubblico di riferimento. Ma è anche un modo economico di generare contenuti coinvolgenti per i vostri canali social.

Pubblicare UGC è utile soprattutto per i marchi di moda: bisognerà creare il vostro hashtag (ad esempio, basterà digitare #monkistyle e vedrete le “fashioniste” di tutto il mondo che condividono scatti di loro con indosso abiti del marchio Scandi).

Ma è importante ricordare che non sono solo le etichette di moda che possono sfruttare questi contenuti a proprio vantaggio: dovete solo sapere dove e quando i vostri clienti sono online e cosa condividono solitamente.

5 Trucchi Di Social Media Marketing

Ad esempio, il marchio GoPro ha sfruttato appieno la strategia UGC su Instagram, ricondivendo le immagini dei clienti per evidenziare le foto di qualità eccellente che è possibile generare con una camera GoPro.

Postare Storie Instagram

Instagram vanta oltre 500 milioni di utenti attivi quotidianamente  che utilizzano le Storie Instagram, che è il 60% in più rispetto al 2018. Le Storie di Instagram sono ora due volte più popolari di Snapchat e i marchi stanno scoprendo che sono un ottimo modo (gratuito) di coinvolgere gli utenti.

5 Trucchi Di Social Media Marketing

La natura “a breve termine” delle Instagram Stories (saranno cancellati per sempre dopo 24 ore, a meno che non le salvate sul vostro profilo), le rende molto convenienti. È rappresentano un ottimo modo per condividere filmati “dietro le quinte” del vostro marchio, sensibilizzare i consumatori sulle vendite flash e mettere in evidenza i nuovi prodotti.

Ricordate però che c’è una linea sottile tra il coinvolgere il pubblico e sovraccaricarlo di informazioni! Prendetevi quindi tutto il tempo necessario per determinare quanti post dovreste pubblicare al giorno e usate Instagram Insights per verificare cosa funziona e cosa no.

Uno dei marchi che sfrutta meglio questa strategia è sicuramente Glossier, nota azienda che si occupa di bellezza e cura della pelle. Avendo costruito il suo marchio attraverso i social media, coinvolge il suo pubblico attraverso storie spensierate e divertenti.

Inoltre, pubblica contenuti esclusivi, accattivanti e informativi come tutorial, sondaggi, domande e risposte, playlist, quiz e (quasi sempre) un link o pulsante di invito all’azione (CTA) che allontana gli spettatori da Instagram per indirizzarli sul suo sito web (leggi anche Come Creare Un Sito Web di Successo).

Anche se l’uso e il successo delle Storie Instagram (come molte delle ultime tendenze dei social media) dipenderanno dal vostro pubblico, vale sicuramente la pena provare questa strategia. Non abbiate paura di sbagliare. Dagli errori imparerete tantissimo.

Usare i Chatbot

Per chi non lo sapesse, i chatbot sono dei software progettati per simulare una conversazione con un essere umano e sono utili soprattutto per rispondere alle FAQ degli utenti che accedono ad un sito.

I chatbot possono essere programmati per interagire automaticamente con i messaggi ricevuti e si possono personalizzare raccogliendo parole chiave specifiche nelle domande poste. Con il 56% delle persone che dichiara che preferirebbe inviare un messaggio piuttosto che chiamare il servizio assistenza, questo è chiaramente il futuro del servizio clienti. Ma è anche un modo facile e veloce per risolvere problemi o rispondere a qualsiasi domanda.

Vista questa recente tendenza sui social media, i chatbots stanno ottenendo maggior successo su Facebook Messenger e Twitter Direct Message.

5 Trucchi Di Social Media Marketing

Un esempio di marchio che sta sfruttando con successo questa tendenza sui social media è Mastercard: il suo “bot” su Facebook Messenger consente ai clienti di verificare le transazioni degli account ponendo domande specifiche quali: “quanto ho speso al ristorante a Febbraio?”. Gli utenti possono anche acquistare direttamente dai molti partner di Mastercard, come Subway.

Capire il “Dark Social”

Evidenziare il valore dei social media basandosi su metriche quali Mi piace, commenti, follower e pulsanti “Vai al sito Web” è qualcosa che i social media marketer hanno combattuto per anni.

Oggi l’enorme popolarità delle app di social messaging (come WhatsApp e Facebook Messenger) stanno causando problemi nel monitoraggio delle prestazioni. Dal momento che le persone condividono sempre più collegamenti tramite queste app di messaggistica privata, le piattaforme di analisi non riescono a individuare da dove proviene il traffico. Questo viene chiamato comunemente “dark social“, ed è essenzialmente il lato positivo del social media marketing che non si può vedere.

L’incapacità di tenere traccia di certi risultati sta rendendo difficile sapere esattamente quanto un contenuto si stia comportando sui social media. La mancanza di condivisioni per un contenuto creato può essere estremamente scoraggiante, ma la maggior parte dei contenuti condivisi dai siti web viene fatta privatamente.

Un primo passo per poter lavorare efficacemente con il dark social è riconoscerlo e accettarlo. Se non riuscite ad impedire alle persone di condividere contenuti su WhatsApp e Facebook Messenger, allora potete anche unirvi a loro. Perché non creare quindi un account WhatsApp Aziendale per il vostro marchio per pubblicare sconti o nuove linee di prodotti?

Anche se non sarete in grado di monitorare accuratamente le condivisioni dei vostri contenuti, avrete attivamente più persone per condividerli. La prova che questa strategia funziona la avrete magari constatando la crescente quantità di traffico verso il vostro sito web.

Utilizzare Gli Annunci Dinamici di LinkedIn

LinkedIn ha aggiornato le sue offerte pubblicitarie a pagamento e ora consente ai marchi di coinvolgere potenziali clienti mostrando loro annunci personalizzati. Ciò significa che è possibile creare annunci contenenti informazioni sul profilo LinkedIn di ogni singolo professionista, inclusi il titolo di studio, la società per la quale lavora e anche l’immagine del profilo.

5 Trucchi Di Social Media Marketing

LinkedIn ha affermato che ciò “catturerà l’attenzione del pubblico in un modo che gli annunci standard non possono”.  E, a quanto pare, questa politica sta avendo successo: le percentuali di clic sugli annunci dinamici sono già il doppio rispetto agli annunci tradizionali.

In pratica, le pubblicità dinamiche hanno mostrato successo in tre modi:

  • Sviluppano la consapevolezza del marchio: gli annunci follower (come quello mostrato sopra) consentono di aumentare il vostro seguito, spingendo gli utenti ad apprezzare la vostra pagina. Questo, a sua volta, espanderà il pubblico che visualizzerà i contenuti organici che condividete sulla pagina LinkedIn della vostra azienda.
  • Aumentano il traffico e le conversioni: con gli annunci spotlight, potete incoraggiare un aumento del traffico verso una pagina specifica del vostro sito web. Potrebbe trattarsi di una pagina di destinazione con ulteriori informazioni sui vostri prodotti o servizi, un articolo del blog, un evento, un video o anche una newsletter.
  • Generano lead: se questo è il vostro obiettivo, ovvero sfruttare gli annunci sui contenuti, gli annunci dinamici vi consentiranno di generare una lista di possibili clienti interessati ai prodotti o servizi offerti. Avrete quindi l’opportunità di scaricare i lead direttamente dal vostro sito web o utilizzare un CRM esterno.

Con LinkedIn che funziona particolarmente bene per le aziende B2B, questa è una delle numerose tendenze sui social media che il vostro marchio potrebbe e dovrebbe sfruttare.

Has one comment to “5 Trucchi Di Social Media Marketing”

You can leave a reply or Trackback this post.

  1. Ale - 15 Maggio 2019 at 11:47 Reply

    Una crescita continua ed una continua sperimentazione quella del digital marketing. Un articolo interessante

Rispondi a Ale Annulla risposta

Your email address will not be published.