Come Creare Un Portfolio di Design Online

Tecnicamente parlando, un portfolio di design è una selezione di creazioni che viene presentato al possibile committente da un professionista come esemplificazione del proprio stile e delle proprie capacità tecniche. Ma creare un portfolio efficace presuppone la conoscenza di alcune delle regole basilari del buon design. Tuttavia, è spesso facile dimenticarne qualcuna. Questo perché si tende a prestare maggiore attenzione ai progetti dei clienti piuttosto che a quelli propri.

portfolio di design

Come designer, un portfolio è essenziale per il proprio successo. Ma alla fine non si tratta solo di questo, ma di voi e del vostro lavoro. Invece di concentrarsi sulla costruzione del portfolio perfetto, bisognerebbe pensare al modo perfetto per condividere con un potenziale cliente o datore di lavoro quello i lavori che avete già realizzato. Tutto il resto verrà da solo.

A questo proposito, oggi vedremo qualche utile consiglio per creare il portfolio di design perfetto.

Come Creare Il Portfolio di Design Perfetto

  • Presentatevi immediatamente con un breve paragrafo che dice chi siete, dove vi trovate (se questo è importante per il vostro lavoro) e che tipo di mansione vi piacerebbe fare. Fate risaltare la vostra personalità, ma siate semplici. In questo modo, già al primo sguardo il vostro portfolio/sito web offrirà allo spettatore il contesto di cui ha bisogno e a cui è maggiormente interessato.
  • Aggiornate costantemente il portfolio con i nuovi progetti. Ricordate che secondo la legge sul Diritto d’Autore (art. 20), chi ha creato il lavoro ha sempre il diritto morale di rivendicare l’ideazione del lavoro, anche se ne ha concesso la proprietà al cliente o ad una agenzia pubblicitaria. Ogni designer ha quindi il diritto di inserire ogni sua creazione nel proprio portfolio.
  • Curate il vostro portfolio in modo da mostrare solo i vostri lavori migliori. Ancora più importante, date maggior risalto alle tipologie di lavoro che volete fare in futuro.
  • Rendete il vostro portfolio pulito, facile da navigare/consultare e completamente focalizzato sul lavoro stesso. In questo modo sarà più facile per chi lo guarda capire chi siete e cosa sapete fare.
  • Spendete del tempo per creare una pagina Chi Sono/About me perfetta. La vostra pagina informazioni è forse quella più importante del vostro portafoglio, perché è solitamente quella che riceve più “click” di qualsiasi altra. Create quindi una pagina che trasmetta qualcosa di diverso e memorabile su chi siete e cosa cercate.

Cosa NON Fare

  • Mai scrivere un’introduzione generica dove dite che “possedete abilità ed esperienze significative“. Oltre ad essere una forma ormai “abusata” e banale, frasi come questa non significano nulla per nessuno e sicuramente non aiuteranno il vostro potenziale datore di lavoro o cliente a capire cosa fate.
  • Progettate il vostro portfolio come un’opera d’arte a sé stante. Quando pensiamo al nostro portfolio come a un progetto personale o ad uno sbocco creativo, possiamo complicarlo o renderlo troppo giocoso, fino al punto in cui diventa inutilizzabile per la persona che deve vederlo! Ad esempio, una fantasiosa funzionalità di scorrimento orizzontale può sembrare unica e interessante per te come designer, ma nessuno cliccherà ciecamente sulle frecce next/prev (prec./pross) senza sapere dove conducono. Le persone tendono sfogliare i portfoli in modo visivo, facendo clic su ciò che interessa realmente. Non dovete quindi far “lavorare” troppo l’utente per visualizzare il vostro portfolio.
  • Spesso nei portfoli vengono omesse proprio le informazioni importanti che l’utente finale dovrebbe conoscere. Non dimenticate il vostro nome (vi sembrerà strano, ma ho personalmente visto portfoli in cui non ho trovato nessun nome o cognome!), una vostra foto (un tocco personale che fa la differenza) e le vostre abilità principali. E mai dimenticare di inserire il vostro indirizzo email.

Leave a Reply

Your email address will not be published.