Le 12 Domande Più Frequenti Dei Clienti di un Logo Designer

Avere la propria attività di design o essere un libero professionista, significa che dovrete essere bravi a vendere quello che fate. Questo significa, inoltre, che si deve avere le risposte pronte, se i clienti o i potenziali clienti vi chiedono informazioni legate a ciò che fate. Il come si risponde può essere fondamentale per quello che succede dopo, cioè se alla fine si otterrà il lavoro o meno. Se siete un bravo logo designer, esisterà sempre una buona probabilità di avere dei clienti! Ma più aumenteranno i clienti, più aumenteranno le domande che vi porranno sulla vostra attività! In questo articolo daremo uno sguardo ad alcune delle domande più frequenti poste dai clienti di un logo designer e le risposte più giuste e corrette da dare.

1. Perchè dovrei assumervi?

Ovviamente, i clienti vorrebbero sapere perché dovrebbero scegliervi come designer. Quindi, pensate ai vostri punti di forza e come parlare a loro senza sembrare troppo presuntuoso. Essere umili è la chiave. Se non saprete rispondere a questa domanda, perché i vostri clienti dovrebbero assumervi?

Assicuratevi sempre di avere un piano tariffario opportuno. Trovate un buon modo di spiegare come funziona, per fare in modo che i clienti capiscano che le vostre tariffe siano le più giuste e convenienti.

3. Potrei ottenere uno sconto?

Molti clienti, specialmente di questi tempi, chiedono di poter ottenere un piccolo sconto sul costo complessivo ed è quindi necessario avere la risposta pronta. Molti designer hanno la grande capacità di dare ai clienti la sensazione di poter ottenere dei grandi lavori a “prezzi speciali”. Beh, questo è senz’altro possibile, soprattutto per i “vecchi” clienti! Ma sarà importante che il cliente abbia un’impressione positiva di voi prima di fargli un’offerta.

Sappiamo bene che la progettazione di un logo può essere un processo che richiede del tempo, anche a seconda di quanto il cliente potrà aiutarvi per quanto riguarda ciò che vogliono. Lavorare insieme al cliente può rivelarsi fondamentale! Pensate un modo di spiegare per bene le cose al cliente, senza perdervi in informazioni troppe tecniche e dettagliate. La mia esperienza è che nella maggior parte dei casi i clienti si rendono conto che il processo di creazione non è così veloce come potrebbe sembrare. Ricordate che, almeno all’inizio, i vostri clienti non necessariamente comprenderanno tutto ciò che in realtà è legato al processo di progettazione di un logo.

5. Perché ci vuole così tanto tempo?

Come sopra. Se ancora il cliente non avrà afferrato dalla vostra breve spiegazione, cercate di andare un pò più nel dettaglio. Comunque, basterà fargli capire che il tempo speso servirà a creare un lavoro di migliore qualità.

Coloro che non capiscono il vero valore di un logo, potrebbero porvi molte domande. Il vostro compito è di dire loro perché è importante, ancora una volta senza dilungarvi troppo in spiegazioni tecniche. Cercate di rispondere bene e di essere convincenti, perchè da essa dipenderà l’acquisizione o la perdita di un nuovo cliente!

7. Perchè non posso disegnare un logo da me?

Il logo design è un’arte che necessita di un bagaglio di particolari conoscenze e non è quindi una materia alla portata di tutti! Quindi, è necessario essere in grado di spiegare questa parte senza far sentire il cliente come uno “stupido”! Concentratevi su elementi particolari, come la vostra esperienza, la vostra conoscenza dei software di grafica e così via. Fate attenzione a non dire ai clienti quello che non possono fare, ma concentratevi su ciò che avete da offrire, invece.

8. Perchè avrò bisogno del logo in diversi formati?

Se avete a che fare con un cliente con una conoscenza limitata o nulla di questo argomento, a volte potrà essere un pò difficile da spiegarlo in modo efficace. Quindi cercate un modo semplice di spiegare le varie caratteristiche dei files e il loro utilizzo con una breve spiegazione.

9. Posso vedere dei vostri lavori precedenti?

Ogni designer che si rispetti ha bisogno di un portfolio disponibile per i nuovi clienti, affinchè possano vedere con i loro occhi che cosa siete capaci di fare. Questo è molto importante. Vi consiglio di dotarvi di un sito internet e mettere il vostro portfolio online: potreste tenerne anche uno in forma cartacea, ma non lo consiglio (anche perchè sarebbe meno ecologico!). Nel portfolio dovreste avere campioni dei vostri migliori disegni, loghi, brochure ecc.

10. Cosa succede se non sono soddisfatto del lavoro?

È necessario disporre di regole e politiche su come trattare con i clienti infelici. Non importa quanto siate bravi nel vostro lavoro, è molto probabile che prima o poi avrete a che fare con un client infelice. Personalmente, mi offro di ripetere il lavoro facendo altre proposte al cliente senza sovrapprezzo. Quindi, cercate di dotarvi di una vostra politica in merito e cercate di assicurarvi sempre che il cliente sappia come funziona.

11. Che cosa è incluso nel prezzo?

Bisognerà fare sempre in modo che le vostre offerte siano facili da capire, anche per quei clienti che non hanno una minima idea circa il lavoro da fare e come funziona il processo. Dovete essere chiari con i clienti ed elencare tutto ciò che è incluso nel lavoro che andrete a fare. Questo potrebbe essere il numero di operazioni di re-design (se si tratta del design di un logo), il termine, i formati file inclusi, l’eventuale supporto extra che sarà dato e così via.

12. Avete bisogno di qualcosa da me?

Ci sono alcuni clienti che vi dicono di fare loro un logo e poi possono sedersi e rilassarsi! Fate loro sapere che avrete bisogno di molte informazioni da loro per poter svolgere il vostro lavoro e che devono essere sempre disponibili per chiarimenti. Ciò dovrebbe includere informazioni dettagliati sul business, colori o altre cose.

Has one comment to “Le 12 Domande Più Frequenti Dei Clienti di un Logo Designer”

You can leave a reply or Trackback this post.

  1. Giorgia - 16 settembre 2016 at 9:08 Reply

    Articolo molto interessante, sono domande che spesso ci poniamo tutti quando si tratta di creare un logo, e queste spiegazioni e risposte possono tornarci molto utili.

Leave a Reply

Your email address will not be published.